COORDINATORE GENITORIALE - Corso di Alta Formazione

€ 750,00

È ormai un dato di comune esperienza e scientificamente osservabile, che i genitori coinvolti in separazioni e divorzi altamente conflittuali, perdono il contatto con i propri bisogni emotivi e relazionali fino a vedere compromesse le proprie capacità e abilità genitoriali, con gravi ricadute, sul piano psichico, sociale ed economico, su tutti gli attori coinvolti nella crisi familiare, primi fra tutti i figli minori.


Descrizione/Ruolo e compiti del coordinatore genitoriale

La figura del coordinatore genitoriale o “parenting coordinator” ha origine negli USA. In Italia si è diffusa recentemente ed è finalizzata a tutelare i figli minori, per ridurre le conseguenze dannose a cui sono esposti in occasione di separazioni e divorzi altamente conflittuali. 
Il compito del coordinatore genitoriale è quello di coadiuvare i genitori, nell’esecuzione e nell’attuazione di un programma genitoriale, durante il processo di separazione e/o di divorzio, su incarico del giudice ovvero sulla base di un eventuale consenso dei genitori stessi (per es. raggiunto in sede di mediazione familiare).


Obiettivi del corso

Il corso si propone di formare una figura professionale altamente specializzata, nel panorama dei professionisti implicati nella crisi di coppia, in grado di supportare la coppia genitoriale, nella fase di attuazione del piano genitoriale.
I contenuti del corso verteranno sulla teoria e gli strumenti di gestione del conflitto, sugli aspetti psicologici della separazione, con particolare riguardo ai figli e alle dinamiche delle coppie coinvolte nell’evento separativo, sugli aspetti giuridici (sostanziali e processuali) della separazione e del divorzio, sulle metodologie e le procedure della coordinazione genitoriale, sul lavoro di rete e lo studio di casi.


Mission e Ambiti

Il profilo professionale del coordinatore genitoriale è altamente specialistico e coinvolge diverse discipline. Si tratta di un soggetto competente e formato su tutte le questioni relative al piano genitoriale a agli accordi di separazione, in grado di supportare i genitori in conflitto, di dirimere i contrasti e di evidenziare le soluzioni più indicate a salvaguardare l’interesse preminente del minore. 

Scarica la locandina

Il corso si compone di una serie di moduli teorico-pratici che si svolgeranno on line e  in presenza (seminari, focus in formula training, laboratori esperienziali, role playing). Le lezioni saranno accompagnate da slides scaricabili, dispense, questionari interattivi, materiali di approfondimento, bibliografia. 

La realizzazione di un project work finale costituirà oggetto di valutazione e verifica finale. Inoltre, i partecipanti riceveranno una restituzione strutturata con l’indicazione di elementi utili per l’autovalutazione.


  MODULO I (16 h)

  •  Diritto della famiglia e dei minori. 
  •  I processi sulla responsabilità genitoriale. 
  •  Separazione e divorzio (Riferimenti normativi).
  •  Procedure giudiziarie e ambito di applicazione della figura del C.G.. 
  •  Inquadramento giuridico, funzioni e competenze specifiche del C.G.. 
  •  Differenze tra C.G., CTU, assistente sociale, educatore professionale, psicoterapeuta, mediatore familiare.
  •  La procedura di incarico e le interazioni con altri professionisti e i servizi territoriali.
  •  Rapporti con l’AG. Contratto e riservatezza.


  MODULO II (16 h)

  • Teoria, modelli e tecniche di gestione del conflitto: consensualizzazione e degiuridicizzazione del conflitto coniugale.
  • Panoramica delle ADR (Alternative Dispute Resolution) e autonomia della mediazione familiare.
  •  La mediazione delle relazioni nella prospettiva umanistica: la valenza trasformativa del patto genitoriale nella mediazione familiare.
  • La mediazione della coppia genitoriale e i figli nella separazione  
  • Osservazione, trasformazione e contenimento del conflitto. 
  • La facilitazione della comunicazione nelle relazioni conflittuali: ascolto delle emozioni, riconoscimento dei bisogni, individuazione delle strategie. 
  • Ascolto Empatico, uso delle domande, negoziazione e problem solving: la definizione dell’accordo di mediazione familiare. 


  MODULO III (16 h)

  • La metodologia della coordinazione genitoriale (tipi, principi, fasi e procedure; tecniche e strumenti).
  • Esercitazioni pratiche.


  MODULO IV (16 h)

  • Dinamiche familiari e aspetti psicologici dell’evento separativo. 
  • I figli nella separazione/divorzio: ciclo evolutivo della famiglia e bisogni relazionali. 
  • L’ascolto del minore.
  • Famiglie multiproblematiche e ad alta conflittualità, famiglie allargate, coppie miste, coppie formate da persone dello stesso sesso. 
  • Modelli di intervento e trattamento nei casi di violenza di genere e abuso sui minori.


  MODULO V (16 h)

  • Aspetti emotivi, sociali e cognitivi del ciclo di adattamento familiare alla disabilità e ai disturbi del neuro sviluppo del bambino (disturbi del comportamento, disturbi dello spettro autistico, disturbi della comunicazione, disturbi specifici dell'apprendimento e disabilità multisensoriali). Minori disabili e con caratteristiche comportamentali specifiche. 
  • Genitorialità e generazioni nelle famiglie immigrate e multietniche. Identità, pratiche culturali e interesse del minore.
  • I servizi sociali nei rapporti con il territorio e la rete dei servizi per i minori e la famiglia. I rapporti con la scuola.
  • Competenze dei servizi territoriali a sostegno della genitorialità e specificità della mediazione familiare: sinergie e buone prassi.
  • I rapporti scuola - famiglia con genitori separati e/o conflittuali: la risorsa della mediazione familiare.


Dott.ssa Claudia Piccinelli 

Responsabile Scientifico del corso

Psicologa - Psicoterapeuta - CG - Presidente AICG

Curriculum Vitae


Dott.ssa Francesca Panarello

Responsabile Didattico 

MF AIMeF e dei conflitti a orientamento umanistico-perfezionamento in criminologia e mediazione penale minorile

Curriculum Vitae


Dott. Natale Cento 

MF AIMeF-CG

Curriculum Vitae


Avv. Frida Simona Giuffrida

Avvocato in Messina

Curriculum Vitae


Dott. Angelo Fabio Costantino

Psicologo/psicoterapeuta 

Giudice Onorario Tribunale per i minorenni 

Garante per l’Infanzia Comune di Messina


Curriculum Vitae

Dott.ssa Emilia Vitello

Psicologa

Curriculum Vitae


Dott.ssa Valentina Briguglio Polò

Assistente sociale - MF AIMeF - CG

Curriculum Vitae

Assistenti sociali
Psicologi
Pedagogisti 
Counselors 
Educatori
Mediatori familiari 
Avvocati


Al fine di operare nel regime del riconoscimento, i partecipanti potranno iscriversi all' AICG (Associazione Italiana Coordinatori Genitoriali) in una delle seguenti categorie: professionista operante in coordinazione (se come prerequisito di base hanno all'attivo un corso di mediazione familiare) oppure (negli altri casi) professionista operante in coordinazione in ruoli diversi dal coordinatore.

Modulo Domanda iscrizione AICG

Il corso ha una durata complessiva di 80 ore.


Il corso impegna complessivamente n. 80 ORE in modalità online e in presenza.
Costo € 750 (riduzione del 20% per i mediatori familiari iscritti all’AIMeF – Associazione Italiana Mediatori Familiari)


Modulo 1 (prima parte) -  19-20 marzo [8 ore]
Modulo 1 (seconda parte) -  27 marzo [8 ore]
Modulo 2  (prima parte) -     9-10 aprile [8 ore]
Modulo 4 (prima parte)  -  16 -17 aprile [8 ore]
Modulo 3 -  23-24 aprile [16 ore]
Modulo 4 (seconda parte)   7 - 8 maggio [8 ore]
Modulo 2 (seconda parte)  14-15 maggio [8 ore]
Modulo 5 (prima parte)      21-22 maggio [8 ore]
Modulo 5 (seconda parte)  28-29 maggio [8 ore]


È stato chiesto il riconoscimento per i crediti formativi degli assistenti sociali, avvocati e mediatori familiari AIMEF. 


L'A.I.C.G. Associazione Italiana di Coordinazione Genitoriale, ha approvato il patrocinio al corso.



Docenti